Il nuovo pool minerario Bitcoin

Il nuovo pool minerario Bitcoin dice che censurerà le transazioni BTC

Blockseer sta indirizzando la censura controversa con il lancio della sua nuova piscina mineraria Bitcoin.

  • Blockseer Mining Pool estrarrà i blocchi che includono solo le transazioni filtrate.
  • Il pool minerario respingerà le transazioni dai portafogli della lista nera.
  • I commentatori di Twitter hanno detto che i regolatori useranno l’esempio di Blockseer per costringere altri pool minerari Bitcoin a censurare le transazioni.

Blockseer, una filiale statunitense di DMG Blockchain Solutions, ha Bitcoin Code recentemente annunciato una versione beta privata di un nuovo pool minerario Bitcoin. Questo particolare bacino minerario è però dotato di una caratteristica unica.

Blacklisting Bitcoin Blocks

Il Blockseer Mining Pool censurerà le transazioni dei portafogli sulla lista nera e manderà i minatori a sottoporsi a KYC, secondo il materiale di marketing.

I nuovi blocchi generati dal Blockseer Pool includeranno solo le transazioni filtrate. I filtri saranno basati sui dati forniti da Walletscore, lo strumento forense a catena di blocchi dell’azienda, e altre fonti come gli indirizzi dei portafogli Bitcoin nella lista nera.

I regolatori come l’Office of Foreign Asset Control (OFAC) dell’U.S. Treasury Department’s Office of Foreign Asset Control (OFAC) mettono nella lista nera i portafogli bitcoin che hanno collegato ad attività criminali.

L’OFAC ha già inserito nella lista nera 20 nuovi indirizzi Bitcoin di proprietà di un gruppo di hacker nordcoreano nel maggio 2020, ad esempio.

Blockseer ha detto che la società vuole conformarsi all’OFAC e assicurarsi che il suo pool minerario rifiuti anche le transazioni dai portafogli sulla lista nera. Sheldon Bennett, COO di DMG, ha dichiarato in un comunicato stampa:

„Il pool di Blockseer porta un nuovo standard di conformità all’industria, non solo nei dati che il pool fornisce ai suoi utenti, ma anche nei blocchi Bitcoin che estrae in rete. Il pool è focalizzato sull’essere privo di transazioni da noti portafogli nefasti“.

Regolamentazione delle miniere: Un pendio scivoloso

Diversi commentatori cripto sono stati meno che rialzisti sulle notizie, sostenendo che le notizie di Blockseer creeranno un precedente sbagliato. Riccardo Spagni, il precedente lead maintainer della Monero, ha detto: „è solo una questione di tempo prima che la maggior parte delle piscine minerarie Bitcoin siano costrette a fare questo filtraggio delle transazioni“.

Altri esperti sono d’accordo. Secondo Juraj Bednar, co-fondatore di Hacktrophy, una situazione in cui un pool minerario decide di non includere transazioni sporche crea un pericoloso precedente.

„Se il governo arriva e dice che non si possono estrarre i blocchi che spendono questi UTXO, o si perde un conto in banca, un conto di scambio, un permesso commerciale o si va in prigione per riciclaggio di denaro sporco, la maggior parte dei grandi minatori si adeguerebbe. Blockseer è solo un primo esempio“, scrive Bednar nel suo blog.

Leo Wandersleb, il fondatore di WalletScrutiny.com, ha scritto che la situazione potrebbe portare a una forchetta morbida e a una nuova guerra tra le varie piscine minerarie.

Anche se le piscine rendono l’estrazione mineraria Bitcoin più redditizia per i singoli minatori, sono state criticate per essere molto centralizzate. Poiché le piscine minerarie sono centralizzate, possono essere costrette a rispettare le normative.

Spagni ha detto che per contrastare questa tendenza, gli sviluppatori Bitcoin dovrebbero implementare nuove caratteristiche di privacy, e i minatori dovrebbero adottare piscine minerarie Bitcoin decentralizzate per mantenere la rete libera.